Archivi tag: Spagna

Crisi, futuro e speculazione

Il Sole 24 Ore unitamente ad altre testate giornalistiche, nei giorni scorsi, ha dato ampio risalto al possibile default spagnolo: strana situazione per un paese che fino al 30 settembre 2010 poteva vantare la tripla A. E’ lecito chiedersi come siano potute peggiorare cosi tanto, in cosi breve tempo, le condizioni del debito iberico, assunto che i fondamentali economici del paese in questione non hanno potuto subire significative evoluzioni (o involuzioni) in un arco di tempo cosi ristretto. Che questa crisi sia frutto solo di una speculazione mirata a rendere accettabile (e giusta) agli occhi dei cittadini la de-sovranizzazione dei vecchi Stati a favore della creazione di un più forte ente centrale? La riposta non è cosi scontata, intanto… Ci attende un agosto di fuoco.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

il da(t)o è tratto.

Al contrario di quanto i media classici stanno pomposamente instradando nella co(no)scienza collettiva ritengo che il risultato delle elezioni greche ricopra un peso scarsamente rilevante all’interno dello scacchiere economico – finanziario europeo; nella migliore delle ipotesi potrà solo rallentare l’ acuirsi della crisi. 

Alea iacta est.

Diversi analisti concordano che nel prossimo trimestre i mercati saranno dominati dalla paura, che avrà come risultato il crollo del valore dell’euro nei confronti del dollaro e dello Yen (più difficilmente nei confronti del Franco Svizzero), oltre ad una netta caduta del Ftse Mib. Quanto acuto possa essere il declino, dipenderà in parte, da un nodo ben più significativo rispetto al dopo elezioni greco: la situazione della banche spagnole.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Italia – Spagna, calcio e non solo.

L’incontro calcistico tra Italia e Spagna in occasione dei campionati europei che si stanno svolgendo in Polonia ed Ucraina, ci è parsa l’occasione propizia per operare un confronto tra la situazione economica – finanziaria dei due paesi:

Italia Spagna
Rating (Fitch) A- BBB
Rating (Moody’s) A2 A3
Rating (S&P) BBB+ BBB+
Tasso disoccupazione giovanile 35,9% 52,1%
Rendimento Govt Bonds 10 YR 5,772% 6,216%
Tasso Inflazione HICP Aprile 3,681% 1,977%
Deficit – Pil (2011) 3,9% 8,5%
Debito/Pil (2011) 120,1%  66% (aggiornato al 3T 2011)

Dai dati in esame, non certo esaustivi, emerge chiaramente il disagio dei contendenti. Nella lotta per il passaggio al turno successivo, l’Italia è in vantaggio di strettissima misura, nonostante una partenza ad handicap. Protagonista principale della rimonta il governo Monti, che in pochi mesi ha recuperato lo svantaggio del proprio paese sul fronte spread nel confronto Btp – Bonos. Attenzione però al rischio, molto quotato dai bookmakers, che impantanati nelle loro traversie,  né un paese né l’altro riescano ad accedere alla fase successiva.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized