Archivi tag: Italia

Pil e crescita.

Nella lettura del libro “Il Divario Nord – Sud in Italia: 1861 – 2011” di Vittorio Daniele e Paolo Malanima, mi sono imbattuto in questo interessante grafico, che meglio di tante parole, sintetizza l’annoso problema che ha attanagliato (e continua ad attanagliare) il nostro paese negli ultimi 15 anni. L’atavica mancanza di crescita.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Italia – Spagna, calcio e non solo.

L’incontro calcistico tra Italia e Spagna in occasione dei campionati europei che si stanno svolgendo in Polonia ed Ucraina, ci è parsa l’occasione propizia per operare un confronto tra la situazione economica – finanziaria dei due paesi:

Italia Spagna
Rating (Fitch) A- BBB
Rating (Moody’s) A2 A3
Rating (S&P) BBB+ BBB+
Tasso disoccupazione giovanile 35,9% 52,1%
Rendimento Govt Bonds 10 YR 5,772% 6,216%
Tasso Inflazione HICP Aprile 3,681% 1,977%
Deficit – Pil (2011) 3,9% 8,5%
Debito/Pil (2011) 120,1%  66% (aggiornato al 3T 2011)

Dai dati in esame, non certo esaustivi, emerge chiaramente il disagio dei contendenti. Nella lotta per il passaggio al turno successivo, l’Italia è in vantaggio di strettissima misura, nonostante una partenza ad handicap. Protagonista principale della rimonta il governo Monti, che in pochi mesi ha recuperato lo svantaggio del proprio paese sul fronte spread nel confronto Btp – Bonos. Attenzione però al rischio, molto quotato dai bookmakers, che impantanati nelle loro traversie,  né un paese né l’altro riescano ad accedere alla fase successiva.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Italia, provincia d’ Europa.

C’e’ bisogno di un impegno finanziario straordinario e potrebbe essere in parte coperto superando limiti e vincoli del patto di stabilità… L’ Europa potrebbe capire che si tratta di una situazione eccezionale”.

Leggendo questa breve dichiarazione del ministro dell’Ambiente Corrado Clini sorge spontaneo domandarsi da quando uno Stato Sovrano ha bisogno di chiedere il permesso per assistere i propri cittadini. Il dubbio stringente è che l’ Europa sia andata oltre quel “continuo operare del principio della sussidiarietà” prospettato da Monti il 15 febbraio 2012 dinanzi al Parlamento Europeo, erodendo poco a poco l’ irrinunciabile sovranità dei paesi membri.

Integrazione europea, non dipendenza.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized